La tua start up ha bisogno di visibilità? Ecco la giusta strategia per sfruttare le vere potenzialità di Twitter

La tua start up ha bisogno di visibilità? Ecco la giusta strategia per sfruttare le vere potenzialità di Twitter

Hai finalmente compreso come funziona Twitter ma non sai come utilizzarlo per far decollare la tua startup? Bene da oggi smettila di preoccuparti, in questo articolo abbiamo deciso di offrirti consigli e spunti molto interessanti, grazie ai quali anche tu riuscirai a sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questa piattaforma, regalando alla tua idea di business grande visibilità!

In molti pensano che twitter italiano sia ben diverso da quello americano, ma a parte la lingua non ci sono grandi differenze, infatti, l'algoritmo utilizzato è sempre lo stesso, dovrai quindi essere bravo ad interpretarlo ed a sviluppare una strategia funzionale e che possa portare risultati.

Twitter nasce nel 2006 ed a nostro avviso il suo utilizzo non è tanto per interagire, conoscere ed avviare conversazioni con altri utenti, quanto quello di visualizzare e valutare i trend del momento; sino ad oggi di esempi ce ne sono stati tanti, a partire da agenzie spaziali, passando anche per note aziende e perché no, arrivando ad Obama e gli attuali presidenti delle più grandi nazioni.


Una buona interazione porta risultati tangibili!

Come iscriversi a Twitter non è più un problema, è divenuto un gioco da ragazzi e sono sempre più gli utenti attivi, ma a poterne ottenere reali vantaggi sono i brand, quelli che per intenderci, grazie alla piattaforma in questione riescono ad interagire in tempo reale con tantissimi utenti, riuscendo a raggiungere potenziali clienti sparsi in ogni parte del mondo.

E' importante ragionare su questo punto, perché per la tua azienda da oggi non dovrai più dire che twitter non funziona, ma comprendere che con una giusta strategia ed una serie di tools vincenti, i risultati arriveranno e saranno così belli che riusciranno davvero a stupirti.



Dalla creazione di un semplice account al twitter analytics

Iscriversi a twitter è semplicissimo, prima di tutto dovrai creare il tuo account personale o aziendale, si tratta di una scelta che potrai fare senza fretta; il nome utente è fondamentale, quindi assicurati che non superi i 15 caratteri e prova in qualche modo a far si che questo possa identificare da subito la tua azienda o l'idea che hai deciso di sviluppare.

Non è solo un semplice consiglio, ma quasi un must per chi vuole fare sul serio, infatti, con una scelta azzeccata sarà più semplice per gli utenti riuscire a trovarti online, magari proprio su Twitter; molto spesso abbiamo notato che il nome utente non ha niente a che vedere con la tipologia di brand o addirittura di attività, questo è un grandissimo errore che tu non dovrai certo commettere.

Valutiamo poi anche la foto profilo, evita di inserire immagini casuali, ma punta come sempre su di un qualcosa che possa richiamare il tuo brand, a partire proprio dai colori; altro elemento chiave è la biografia, stiamo parlando di un piccolo spazio, di circa 160 caratteri, in cui dovrai andare a riassumere la tua attività, la filosofia e cosa si intende offrire al grande pubblico.

Servono sicuramente doti di sintesi, ma in poco tempo sarai perfettamente in grado di creare un prodotto perfetto, tenendo conto che potrai anche inserire twitter hashtag in linea con la tua attività o settore e link diretti, come ad esempio quello relativo al sito web.

Al di la delle colorazioni, la foto di copertina è fondamentale, rappresenta un vero e proprio biglietto da visita, sarà quindi un tuo obiettivo crearla e svilupparla al meglio, magari inserendo anche citazioni che possano stupire l'osservatore, oppure mostrare piccole anteprime di prodotti e servizi sviluppati dal tuo team; una cosa è sicura, se parliamo di dimensioni noi consigliamo di creare un prodotto grafico che sia pari a 1500 x 1500 pixel, in questo modo riuscirai sicuramente ad inserirlo senza problemi, mantenendone intatte tutte le proprietà su qualunque dispositivo.

Ad oggi Twitter viene utilizzato proprio da tutti, non ci sono limiti, ragazzi, adulti, insomma, stiamo parlando di un social network dalle enormi potenzialità, come dimostrato in questa immagine, frutto di statistiche e studi di settore negli ultimi anni.

twitter startup





Una guida twitter che non devi mai dimenticare!


Una delle attività più interessanti è sicuramente quella in cui dovrai scegliere gli utenti da seguire, ed a tal proposito, soprattutto se la tua è un'azienda e l'obiettivo è quello di
aumentare la brand reputation, consigliamo di aggiungere persone realmente interessate, per intenderci, non solo gli utenti che hanno già deciso di seguirti, ma anche coloro che possono in un modo o nell'altro accrescere la tua community con condivisioni e suggerimenti interessanti.

Facciamo chiaramente riferimento a persone che godono già di una gran bella visibilità, quindi personaggi pubblici, ma non solo; il tuo obiettivo deve pur sempre essere quello di differenziarti dalla massa, quindi segui una strategia di crescita precisa e tira dritto senza mai voltarti.

Ecco l'esempio di Mulino Bianco, che non solo porta avanti la sua filosofia, ma prova a coinvolgere utenti e noti brand, ottenendo da sempre risultati molto interessanti.

esempio twitt

Ecco come fare:

  • Crea subito un piano editoriale: dopo aver compreso come funziona twitter dovrai fare sul serio, questa è senza dubbio la tua prima missione, quindi parti con lo stabilire il numero preciso di tweet che desideri condividere ogni giorno, scegli anche gli orari perfetti spalmandoli nell'arco delle 24 ore, non pubblicare tutto e subito altrimenti non avrebbe senso. A nostro avviso dovresti anche variare con la tipologia di tweet, partendo da uno informativo, passando per uno simpatico, sino ad arrivare a curiosità per il tuo pubblico.
    Riguardo gli orari sono stati condotti tantissimi studi e sembra che si registri un flusso maggiore tra le 12 e le 15, soprattutto nel fine settimana, sicuramente perché in molti non vanno a lavoro, quindi quale occasione migliore?

  • Dai vita ad un tweet che possa catturare il pubblico: usare twitter è molto semplice, ma creare contenuti che possano diventare virali è davvero complicato, servirà una buona dose di creatività e tanta pazienza, perché i risultati raramente arriveranno al primo colpo. Il tuo obiettivo, però, deve pur sempre essere quello di catturare il pubblico, magari informandoli sulle novità, oppure proponendo elementi grafici che possano stupire e chiaramente permetterti di aumentare giorno dopo giorno il tasso di conversione.

  • Sii attivo e gioca con i retweet: per poter interagire con il pubblico devi essere presente, non solo pubblicando tweet di valore con hashtag a tema, ma in alcuni casi anche dando vita a sondaggi, una strada che in tanti hanno già deciso di percorrere, con un netto miglioramento dell'engagement. In precedenza abbiamo accennato agli hashtag, questi possono variare e ce ne sono tantissimi, ma esistono tools interessanti che li analizzano per te e riescono a consigliarti i migliori per settore ed orario; a nostro avviso i più performanti sono Trendsmap ed Hashtagfy, provare per credere!

  • Dai sempre grande attenzione ai tuoi followers: dal momento in cui capirai come si twitta, poi sarà una vera passeggiata, quindi non avrai scuse, devi assolutamente prenderti cura delle persone che hanno deciso di seguirti, il che significherà rispondere ad ogni loro quesito, solo in questo modo potrai convertire un semplice follower in un potenziale cliente.


Ad oggi molte aziende hanno deciso di offrire il cosiddetto
social costomer care, ovvero assistenza online attraverso Twitter o Facebook, si tratta di un'ottima scelta che dovresti abbracciare anche tu; in questo modo non solo si innesca un vero e proprio passaparola, ma riuscirai in poco tempo a migliorare la tua reputazione online, insomma, diventerai un vero punto di riferimento ottenendo maggiori interazioni e risultati.

  • Devi essere bravo a monitorare i risultati: a questo punto si partirà con le analisi, valutando magari mensilmente, oppure ogni settimana, qual'è stato l'andamento del tuo profilo, partendo dalle visualizzazioni totali, passando per le menzioni, fino a studiare con attenzione quanti e quali sono i followers che si sono aggiunti alla tua cerchia. Molto spesso il numero di visualizzazioni varia in base a tanti fattori; ci sono aziende che non riescono proprio a decollare, magari la loro strategia è quella giusta, ma hanno bisogno di un aiuto esterno, un qualcosa che riesca a dargli la giusta spinta per farsi notare ed apprezzare.

Lavoriamo in questo settore da anni e comprendiamo tali problematiche, ecco perché abbiamo messo a punto un servizio semplice, efficace e trasparente, che in poco tempo potrà offrirti la spinta che stavi cercando; in un certo senso il nostro obiettivo è quello di creare per te basi solide, prenderti per mano ed accompagnarti verso i traguardi che meriti, proprio come tante altre aziende hanno già fatto, quindi perché non approfittarne?

Attiva ora la tua campagna per aumentare la popolarità su Twitter

Lascia un commento

tutti i campi sono obbligatori

Nome:
E-mail: (la mail non sarà pubblicata)
Commento: